News

< Back to the list

Case Law

20/01/2011

Sentenza 1235/11

Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione si sono pronunciate in merito al controverso tema della ammissibilità del concorso tra il reato di truffa aggravata ai danni dello Stato di cui all'art. 640 c.p., comma secondo, e il reato di frode fiscale di cui agli artt. 2 e 8 del d.lgs. 10 marzo 2000, n. 74.

Le Sezioni Unite della Cassazione, al termine di un articolato excursus sulle ragioni a sostegno dei due diversi orientamenti giurisprudenziali formatisi sul tema, hanno ritenuto sussistere un rapporto di specialità tra il reato di frode fiscale e la truffa aggravata ai danni dello Stato, escludendo dunque di regola la possibilità di un concorso tra le due fattispecie.

L'unico caso in cui la Suprema Corte ha ritenuto ammissibile tale concorso rimarrà pertanto quello in cui dalla condotta di truffa derivi un profitto ulteriore e diverso rispetto all'evasione fiscale.

In allegato il testo della sentenza.

 

Download: Sentenza 1235/11