News

< Torna alla lista

Novita' Normative

15/11/2010

Legge 25 febbraio 2010, n. 36 (scarichi reflui industriali)

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il testo della legge 25 febbraio 2010, n. 36, recante "disciplina sanzionatoria dello scarico di acque reflue", che introduce una rilevante modifica normativa alla disciplina sanzionatoria penale in tema di inquinamento idrico.

In particolare, la legge in questione, modifica l'art. 137, comma quinto del d.lgs. 152/2006 in tema di sanzioni penali applicabili agli scarichi di acque reflue industriali, circoscrivendo l'ambito di applicazione della norma alle ipotesi di violazioni più gravi, cioè quelle in cui, oltre al superamento dei valori limiti tabellari previsti, lo scarico riguardi alcune sostanze ben individuate (indicate dettagliatamente nella tabella 5 dell'allegato 5 del decreto sopracitato). Si tratta in dettaglio di 18 sostanze considerate dal legislatore di particolare pericolosità: arsenico, cadmio, cromo totale ed esavalente, mercurio, nichel, piombo, rame, selenio, zinco, fenoli, oli minierali persistenti e idrocarburi di origine petrolifera persistenti, solventi organici aromatici, solventi organici azotati, composti organici alogenati (compresi i pesticidi clorurati), pesticidi fosforiti, composti organici dello stagno, sostanze classificate contemporaneamente come R45 (cancerogene) e R50 e 51/53 (pericolose per l'ambiente acquatico).

In allegato il testo della legge.

Download: Download