News

< Torna alla lista

Sentenze

25/01/2011

Cost. parte civile/231

Importante sentenza della Corte di Cassazione in merito alla controversa questione della ammissibilità della costituzione di parte civile nei confronti di enti ritenuti responsabili ai sensi del d.lgs. 231/01.

Con un'articolata motivazione, i giudici della Suprema Corte hanno evidenziato come un'interpretazione letterale delle norme che disciplinano il processo a carico degli enti porti ad escludere la possibilità di costituzione nel processo penale della parte civile, non essendo pertanto ammissibile invocare un'interpretazione in via estensiva o analogica delle norme di cui agli art. 185 c.p. e 74 c.p.p. (attraverso la clausola generale di cui all'art. 34 del d.lgs. 231/01), in assenza di una esplicita previsione di legge in tal senso.

In allegato un estratto della sentenza in questione.

Luigi Stella - Mattia Miglio

 

Download: Sentenza 2251/11